Un amico ultrasettantenne sintomatico covid ha atteso il tampone 18 giorni mentre il dottore di famiglia gli girava al largo .Richiesto un ricovero si rispose che sarebbe avvenuto solo a polmonite conclamata ,l’equivalente di una condanna a morte.Un dottore ospedaliero mio conoscente (positivo)e tutti i suoi colleghi sottoposti a tampone hanno avuto il responso dopo 13 giorni.Gli anziani nelle Rsa muoiono come mosche e in numeri da pulizia etnica.Le mascherine sono l’emblema di questa tragedia carnescialesca, tre mesi e ancora si fa fatica a reperirle ,spesso ridicolmente inefficienti ,mentre lo stato provvede ridicolmente efficiente al sequestro di milioni di pezzi , utili e funzionanti ma sprovvisti di un timbro e acquisiti per vie normali contrarie ai voleri dei burosauri.In mezzo a gente che fa grigliate e festini o lo struscio nel corso del paese,senza che che si abbia sentore di interventi , viene multata una famiglia che porta la figlia trapiantata a un controllo medico , uno che lontano da tutti, solo come un cane, prende un po’di sole a Rimini,i cittadini di un piccolo comune che si recano all’unico discount della zona per 10 metri situato in un altro comune , cioe’ al di la’ della strada. Per non parlare dei moduli autocertificativi, o dei politici che con 23000 morti da piangere e ancora 500 decessi giornalieri si scannano per le nomine negli enti ,con i grillini in prima fila. Mentre la gente sta rinchiusa da mesi in 50 mq o in 70mq in 3 4 o piu’c’e’ il presidente della repubblica che solidarizza con il popolo ,anche lui solo e’ rinchiuso nella reggia che fu dei re d’Italia e i vip che indecentemente da una villa smart o da un residence di lusso solidarizzano anche loro.Mentre la miseria sale e fa boccheggiare si legge che i soldi promessi non ci sono , che ci vogliono 19 autocertificazioni ,il superamento di un labirinto di ostacoli ,un pacco di documenti per sperare di ottenere 15000 euro in prestito . La morte impazza ,la burocrazia domina, gli incompetenti governano, i tecnici ognuno dice la sua e diventano inaffidabili per definizione . Mi fermo :un paese allo sbando , dove ai pochi incoscienti che se ne fregano dei divieti si contrappone una schiera di incompetenti ,prepotenti, egoisti,profittatori che sono sulla tolda della nave .E come al solito nel mezzo ci sta la stragrande maggioranza di italiani che paga il conto .In tutti i sensi.
Trovo osceni e contrari al comune senso della decenza gli appelli patriottici commissionati dai padroni del vapore che ci martellano ovunque. Questa razza non piu’ solo padrona, ma mascalzona , cinica e impotabile ricorre al patriottismo deteriore , che diventa , come diceva Samuel Johnson ,l’ultimo rifugio dei farabutti, anziche’ il sentimento nobile sul quale dovrebbe basarsi ogni ansia di ripresa.Nessuno paghera’ per questo scempio .Grazie a questo popolo di anarchici, pigri e incorreggibili ,i cattivi vinceranno ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.